COLPO DI CALORE NEL CANE: cosa fare, consigli e prevenzione

L’estate e il caldo può rivelarsi pericoloso per il nostro FIDO, in quanto potrebbe essere soggetto al colpo di calore.
Disturbo che avviene quando l’animale è esposto a un’alta temperatura e un’umidità eccessiva e ciò comporta una difficoltà nella respirazione.

Qualsiasi animale – cane o gatto – che si trova in un ambiente caldo – al chiuso o all’aperto – senza possibilità di refrigerio è a rischio di colpo di calore.

I CANI PIU’ SOGGETTI AL COLPO DI CALORE

I soggetti più a rischio sono i cani dal muso corto e la testa larga perché non riescono a respirare in modo efficiente per dissipare il calore corporeo.
In particolare sono le razze come il carlino, il boxer, il bulldog, il boston terrier e il pechinese.

Non solo, in generale, i cani che possono incorrere in un colpo di calore sono quelli più anziani (oltre i 7 anni d’età), i cuccioli (fino a 6 mesi d’età), quelli un po’ malatini e con problemi respiratori e cardiaci.


I SINTOMI DEL COLPO DI CALORE E COME INTERVENIRE

Se il tuo cane ha i seguenti sintomi, si è in presenza di un colpo di calore:
• respiro affannoso e accelerato;
• episodi di vomito;
• mucose arrossate;
• gengive bluastre o rosso accese;
• alta temperatura corporea;
• difficoltà a camminare.

La primissima cosa da fare è spostare il cane in un ambiente fresco ed ombreggiato.
Se possibile, va misurata la temperatura rettale, annotandola.
Se è al di sopra dei 40,5°C è necessario raffreddare il corpo del cane con asciugamani bagnati con acqua a temperatura ambiente (non gelata), collocandoli in zone strategiche come sopra il collo, sotto le ascelle e zona inguinale.
Inumidisci anche le orecchie e le zampe.
Dopo queste prime misure d’intervento, porta subito il cane in un centro/studio veterinario così potrà ricevere le giuste cure.

Il colpo di calore non è da sottovalutare: è davvero pericoloso e può avere delle conseguenze drammatiche e letali se non s’interviene correttamente e tempestivamente.


PREVENZIONE E CONSIGLI

Durante la stagione calda estiva è fondamentale riparare dal caldo e dall’afa i nostri amici a 4 zampe, per cui ecco una serie di suggerimenti e consigli:

  • tieni al fresco e all’ombra il tuo cane (o gatto);
  • ricambia spesso l’acqua fresca nella ciotola;
  • durante le ore più calde (dopo le 11 del mattino e prima delle 16,30 del pomeriggio) non portare il cane a correre o per altre attività fisiche.
  • non lasciare il cane sul terrazzo o balcone di casa con sole diretto.
  • se il tuo cane si trova in giardino, crea una zona ombreggiata e colloca dell’acqua fresca.
  • evita le zone con cemento ed asfalto direttamente al sole che riflettono il calore.
  • non lasciare MAI il cane o altri animali in macchina parcheggiata al sole anche se è per una breve sosta, anche se i finestrini sono abbassati o anche se è all’ombra.

Se dovessi vedere un animale in auto da solo sotto il sole e noti che il padrone non torna velocemente, chiama subito le forze dell’ordine.

Il cane (o gatto) è delicato, sensibile e va protetto dal caldo proprio come un bambino piccolo, per cui rispetta tutti questi accorgimenti… e l’estate con il tuo amico a 4 zampe sarà serena, tranquilla e più bella!

Related Posts

Leave A Comment