GLI ABITANTI DEL TUO ACQUARIO: i nostri pesci tropicali

In tutto il territorio lariano siamo leader nella vendita di pesci tropicali per acquari domestici.
Non ci credete??? Più di 300 specie di pesci tropicali e tantissime meravigliose barriere coralline per infoltire l’habitat del tuo acquario.

Qui vi parliamo solo di alcuni tipi di pesci che potrete trovare nel nostro supermarket di Montorfano:

PESCI TROPICALI – PESCE DISCO O DISCUS – SYMPHYSODON

“Symphysodon Heckel, 1840 è un genere di pesci ossei d’acqua dolce appartenenti alla famiglia Cichlidae. Sono comunemente conosciuti come pesce disco o discus.
Appartenenti alla numerosa famiglia dei ciclidi, i pesci disco (o Discus) presentano un corpo fortemente compresso ai fianchi. Di profilo hanno forma discoidale, da qui il nome. Le pinne anale e dorsale sono anch’esse arrotondate, ma piuttosto ampie. Le pinne ventrali sono lunghe e sottili. La pinna caudale è potente, a delta.”

Eccoci in negozio mentre li nutriamo 🙂


PESCI TROPICALI – PSEDOCHROMIS PACCAGNELLA

Pictichromis-paccagnellae Pacagnellae

“Il suo habitat sono le barriere delle Filippine, l’Indonesia, le isole Salomone, la Nuova Caledonia e la grande barriera corallina in Australia, in acque con temperatura tra i 24 e i 26 °C. Abitualmente vive nascosto nelle grotte, tra colonne e rami di corallo nutrendosi di piccoli crostacei.
In cattività, questo animale è adatto agli acquari di acqua marina, dove deve vivere con un compagno, ed è molto apprezzato anche per i suoi colori vivaci. L’acquario deve avere molti luoghi in cui lo pseudochromis possa nascondersi.
In nessuna occasione deve essere associato ai Gramma Loreto, nonostante la colorazione/livrea sia simile, perché questo porterebbe a forti lotte interne all’acquario.

Da WIKIPEDIA


PESCI TROPICALI – CORYDORAS PANDA

corydoras Corydoras-Panda

“Questa specie è diffusa è nell’area superiore del bacino idrografico del Rio delle Amazzoni.
L’aspetto è tipico del genere Corydoras, con corpo tozzo e compresso ai fianchi, entrambi protetti da una corazza di placche ossee disposte verticalmente. La testa è tondeggiante, assume con il muso una forma conica (di profilo appare triangolare). La coda è piuttosto grossa con margine bilobato e leggermente inciso. La livrea è caratteristica: su un fondo bianco rosato dai riflessi metallici, finemente marezzato di bruno sul dorso (visibile solo da vicino) appaiono 3 vistose macchie nero velluto sulla testa (fino agli occhi), sulla pinna dorsale e sul peduncolo caudale.

Da WIKIPEDIA


PESCI TROPICALI – ACANTHURUS JAPONICUS

Acanthurus-japonicus

“È una specie proveniente principalmente dalle Filippine: vive lungo le barriere coralline o in zone rocciose o densamente vegetate.
Presenta un corpo molto appiattito ed allungato. La livrea è di color marroncino tendente al giallo, mentre la zona tra l’occhio e la bocca è chiara, le pinne sono nere, orlate di turchese. Presenta sulla fine della pinna dorsale una macchia rossa a forma di falce, mentre quella caudale è chiara, bianca o gialla, dove è ben evidente lo scudetto tipico degli Acanturidi.”

Da TERRACQUA WIKIA


 PESCI TROPICALI – BARBUS TETRAZONA

barbus-tetrazona

“Il corpo è alto, compresso ai lati, con coda forcuta e pinne corte e appuntite.
La caratteristica più evidente del Barbo tigre è la livrea, con 4 bande nere verticali che attraversano il corpo del pesce: una passa sull’occhio, una dopo l’opercolo branchiale e due sul peduncolo caudale. Le pinne sono rossastre: la dorsale e l’anale hanno la base nera.
Visto il particolare aspetto e la facilità d’allevamento, il Barbo tigre è diventato ben presto un ospite fisso in molti acquari occidentali.
I tetrazona richiedono: una introduzione graduale in vasche capienti, con uno strato di ghiaia molto fine (o preferibilmente sabbia), una temperatura dell’acqua tra i 20 ed i 25 °C, un Ph Acido-Neutro, ambienti ben ossigenati e non troppo affollati. Possono riprodursi con facilità, specialmente in acquari privi di predatori.”

DA WIKIPEDIA


 PESCI TROPICALI – CENTROPYGE ACANTHOPS

centropyge-acanthops

“Il Centropyge acanthops è tra tutti i Centropyge il più indicato per l’allevamento negli acquari marini con coralli SPS ed LPS.
Come per gli altri pesci del genere il Centropyge acanthops è un pesce che presenta buone doti natatorie passando molto tempo a nuotare negli spazi liberi della vasca, ma che allo stesso tempo gradisce la presenza di grotte ed afratti dove potersi nascondere.
Il Centropyge acanthops pare inoltre essere utile per la lotta contro i Myrionema amboinensis, un’idrozoo che spesso infesta le vasche.”

DA ACQUARIOFILIA


PESCI TROPICALI – CHELMON ROSTRATUS

chelmon-rostratus

“Chelmon rostratus, conosciuto comunemente come Pesce farfalla dal rostro è un pesce d’acqua salata, appartenente alla famiglia Chaetodontidae.
Il Pesce farfalla dal rostro si presenta con un lungo muso a pinzetta, una fronte molto alta, così come il dorso, e un ventre relativamente convesso. La pinna dorsale inizialmente è bassa, per poi allargarsi, specularmente alla pinna anale, all’attaccatura della pinna caudale. La livrea è interessante: su un fondo bianco-argenteo 4 fasce verticali gialle orlate di nero scendono dal profilo dorsale (anch’esso giallo e nero)
Raggiunge una lunghezza di 18 cm.”

DA WIKIPEDIA


PESCI TROPICALI – CHRYSIPTERA CYANEA

chrysiptera-cyanea

“Chrysiptera cyanea appartiene alla famiglia dei Pomacentridae e vive in tutti i mari tropicali degli oceani Indiano e Pacifico. E’ un pesciolino, molto robusto, colorato, vivace ed è adatto alla convivenza con quasi tutti i pesci di barriera anche se molto spesso manifesta aggressività verso gli altri abitanti della vasca.
E’ adatto alla convivenza con tutti gli invertebrati e i con i gamberi. Si può nutrire della fauna bentonica spontanea.”

DA ACQUARIOFILIA

IL COSTO DI QUESTI ESEMPLARI E DI TUTTI QUELLI CHE ABBIANO IN NEGOZIO VARIANO IN BASE AL PERIODO O AD UNA EVENTUALE PROMOZIONE IN CORSO.
DUNQUE PER SAPERE DI PIÙ, CONTATTACI!

Related Posts

Leave A Comment